Evento: La Legge Gelli-Bianco: il bilanciamento tra gli interessi del paziente e quelli dei professionisti

Il giorno 18 Novembre 2017 alle ore 9,30 a Palermo – Palazzo S.Elia, si terrà l’incontro di studio sul tema “La Legge Gelli-Bianco: il bilanciamento tra gli interessi del paziente e quelli dei professionisti“.

Come risaputo, il 28 febbraio 2017, la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva il testo unificato del ddl che prende il nome dai suoi presentatori, Federico Gelli alla Camera, Amedeo Bianco al Senato, recante “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”.
La legge 8 marzo 2017 n. 24, pubblicata in Gazzetta Ufficiale, serie Generale, n. 64 del 17 marzo 2017,è entrata in vigore giorno 1 aprile 2017, e, dopo poco più di quattro anni dall’approvazione della legge n. 189/2012 (la c.d. legge Balduzzi), ha modificato i contorni del quadro normativo in tema di: diritto alla salute, tutela della dignità professionale e personale dell’esercente la professione sanitaria, contrasto alla medicina difensiva ed all’incremento della spesa pubblica in materia sanitaria.

L’evento di cui in parola, che vuole essere un momento di dibattito sulla nuova disciplina, è stato accreditato dal COA di Palermo ai fini della formazione permanente con il riconoscimento di nr. 3 crediti formativi.

Iscrizioni chiuse.

Pubblicato in Eventi | Contrassegnato | Lascia un commento

Evento formativo: Contratti di intermediazione finanziaria. Forma e formalismo: la tutela in concreto dell’investitore

Il 27 ottobre 2017, alle ore 9,30 si terrà a Palermo presso l’Aula Crescente – Edificio “M” – Cittadella Giudiziaria, l’evento formativo dal titolo “Contratti di intermediazione finanziaria. Forma e formalismo: la tutela in concreto dell’investitore” organizzato congiuntamente dalla Camera Civile di Palermo e dall’Associazione forense Hermes.
Il COA di Palermo ha riconosciuto ai fini della formazione obbligatorio nr. 3 crediti formativi ai partecipanti.

 

Come ben sappiamo, intendiamo per intermediazione finanziaria l’intermediazione tra domanda e offerta di moneta e/o di strumenti finanziari.
Gli Intermediari Finanziari, quindi, collegano i soggetti con surplus finanziario – i c.d. centri di formazione del risparmio, tipicamente individui e famiglie – e unità in deficit finanziario (che intendono realizzare investimenti), tipicamente le imprese, favorendo la trasformazione del risparmio in investimenti produttivi, o che almeno si spera lo siano.
Alla base di questa attività c’è l’importante lavoro di raccolta e gestione delle informazioni relative allo stato dell’economia nel suo complesso (informazioni pubbliche) e alla solidità patrimoniale e alla redditività attesa futura dei soggetti che richiedono credito o che effettuano investimenti (informazioni private).

Dopo le crisi finanziarie made in Italy (Cirio, Parmalat, Giacomelli, Finmek, Cerruti), ma prima che scoppiasse la bufera finanziaria che ha coinvolto i mercati mondiali (i casi Lehman Brothers, Enron), si sono poste all’attenzione della società civile, del legislatore e dell’autorità giudiziaria, tutta una serie di questioni attinenti la correttezza nelle operazioni di intermediazione al fine di tutelare non solo gli investitori, ma anche a garanzia del corretto funzionamento del mercato.

La questione è diventata ancor più complessa anche a causa dell’entrata del web nel mondo degli investimenti, attraverso il c.d. trading online.

Uno dei cardini sui quali si è sviluppato gran parte del contenzioso passato ed attuale in tema di intermediazione finanziaria, è stato proprio quello relativo alla posizione dell’investitore il quale si trovava inerte innanzi alla carenza di notizie sui titoli e sulle società emittenti e, quindi, ai dati unilateralmente forniti dall’intermediario.

L’evento organizzato si pone l’obiettivo di fare il punto sullo stato dell’arte sulla normativa e sui regolamenti adottati nel corso del tempo, nonché in relazione alla giurisprudenza che si è formata sulle questioni inerenti gli strumenti finanziari.

Per iscriversi all’evento compilate in ogni sua parte il modulo sottostante.

Pubblicato in Eventi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Assemblea Nazionale delle Camere Civili dell’UNCC: L’Avvocato civilista del XXI secolo tra responsabilità, specializzazioni e tecnologie. Lecce 29/30 settembre 2017

Il 29 e 30 settembre si è tenuta a Lecce l’Assemblea Nazionale delle Camere Civili dell’UNCC che quest’anno aveva come tema: “L’Avvocato civilista del XXI secolo tra responsabilità, specializzazioni e tecnologie“.

Le sessioni organizzate hanno riguardato gli argomenti, quali: l’ Avvocato tra continue riforme e incertezze processuali; l’era di internet e del web: riservatezza e privacy; le specializzazioni dell’UNCC.

I lavori hanno preso il via partendo dall’annoso tema del proliferare di norme.
Molte le riforme messe in cantiere: alcune sono già state licenziate come il ddl concorrenza sul socio di capitale e l’obbligo di preventivo, altre, invece, sono ancora in fieri.
In particolar modo ricordiamo la legge delega sulla riforma del cpc, all’esame del Senato e su cui Uncc ha già proposto emendamenti condivisi con CNF e OCF; la riforma del Tribunale dei Minori e Famiglia, sulla quale si era giunti ad una proposta condivisa da UNCC, CNF e Associazioni Specialistiche in materia di famiglia e sulla è stato proposto dal Ministro lo stralcio a cui ci si è opposti perché andrebbe nel nulla il lavoro sin qui svolto. Sino alla riforma del ddl sulle procedure concorsuali che ha visto l’UNCC partecipare al gruppo di lavoro del CNF, che ha predisposto un documento contenente una serie di emendamenti inviati al Senato.

Le sessioni dedicate all’era di internet, tra siti web, riservatezza e privacy e generazioni a confronto hanno trattato i temi dell’avvento dei social media sul web che ha indotto a compiere passi avanti anche all’avvocatura tutta. “L’avvento dei social media sul web ha indotto a compiere passi avanti: il fattore social – ha detto la Presidente Laura Jannotta- è cresciuto in maniera esponenziale negli ultimi anni sino a diventare imprescindibile anche per i professionisti, dando l’opportunità di prender parte a forum on-line, compiere ricerche, confrontarsi con altri colleghi. E i siti di social networking contribuiscono a migliorare l’immagine professionale, espandere le rete, aumentare le visibilità, costruire un proprio ‘marchio professionale”.

Tema centrale dell’Assemblea è stato anche quello relativo alle specializzazioni nella professione forense che, tra diverse ed anche contrastanti opinioni a confronto, ha costituito oggetto di iniziative e vivace dibattito.

Oltre trecento sono stati i congressisti che hanno potuto ascoltare le relazioni di relatori di rilievo quali fra i numerosi altri: l’Avv. Giovanni Legnini (Vice Presidente CSM); il Dott. Pietro Curzio (Suprema Corte di Cassazione); il Prof. Avv. Bruno N. Sassani (Ordinario di Diritto Processuale Civile nell’Università di Roma “Tor Vergata”); il Prof. Avv. Giuliano Scarselli (Ordinario di Diritto Processuale Civile nell’Università di Siena); Avv. Aldo Bottini (Pres. AGI); Avv. Luigi Pansini (Pres. ANF); Avv. Michele Vaira (Pres. AIGA); Avv. Beniamino Migliucci (Pres. UCPI); Avv. Umberto Fantigrossi (Pres. UNUAA); Avv. Antonio Damascelli (Pres. UNCAT); Avv. Alessandro Sartori (Pres. AIAF); Avv. Rita Perchiazzi (Pres. delle Camere Minorili).

Sono intervenuti per la Camera Civile di Palermo il Presidente, Avv. Antonello Micalizzi ed il sottoscritto.

L’organizzazione del Congresso è stata davvero impeccabile grazie all’Avv. Salvatore Donadei -Presidente Camera Civile Salentina-, ed a tutto lo staff della Camera Civile, che ringraziamo per aver realizzato un alto momento di formazione,  di dibattito e confronto.

Pubblicato in Attività Istituzionale, Giustizia | Contrassegnato | Lascia un commento

Evento formativo: Chiarezza e sinteticità nella redazione degli atti giudiziari

La Camera Civile di Palermo unitamente alla Associazione Forense HERMES, ha il piacere di presentare l’incontro di studi sul tema: “Chiarezza e sinteticità nella redazione degli atti giudiziari“, che si terrà il 22 settembre 2017 ore 9,30 a Palermo, nell’Aula Crescente (Edificio “M” – Cittadella Giudiziaria).
L’ammissione all’evento avverrà, previa iscrizione dalle ore 9,00, nel limite dei posti disponibili e non è necessaria la prenotazione.
L’evento è accreditato dal COA di Palermo, il quale riconoscerà 3 crediti formativi.

Lo spunto è offerto dalla recente sentenza della Cassazione Sezione Seconda Civile n. 21297 pubblicata il 20 ottobre 2016, che si sofferma e spiega la portata dell’obbligo di redigere atti giudiziari chiari e sintetici (altre pronunzie tuttavia si erano succedute sul tema: Cassazione civile, Sez. lav., 30 settembre 2014, n. 17698, Cass. 18 ottobre 2013, n. 23675; Cass. 29 agosto 2011, n. 17739; Cass. 30 marzo 2007, n. 7891; Cass. 5 aprile 2006, n. 7882; Cass. 18 marzo 2002, n. 3941; Cass. 7 novembre 2013, n. 25044).
In detta occasione la Cassazione ha ritenuto di sanzionare il ricorso con la inammissibilità ritenendo la tecnica redazionale incompatibile con i principi elaborati dalla Corte sull’art 366 cpc: l’esposizione dei fatti di causa non può tradursi nella trascrizione di passi degli atti del giudizio di merito (Cass SU ord 19255/2010 e sent 5698/12).
Ed infatti l’art. art. 16-bis comma 9-octies del D.L. n. 179 del 2012, come modificato dal D.L. 83/2015 convertito nella L. 132/2015, prescrive: “Gli atti di parte e i provvedimenti del giudice depositati con modalità telematiche sono redatti in maniera sintetica”.

La discussione teorica sul principio di sinteticità inevitabilmente conduce a valutare i concreti timori, da più parti espressi, in ordine al fatto che alle sanzioni di inammissibilità del nuovo appello si aggiungono adesso anche quelle per difetto di sinteticità e ciò a causa della poca chiarezza del legislatore.

All’incontro, organizzato sotto forma di tavola rotonda, interverranno il Prof. Girolamo Bongiorno con una relazione sulla Sinteticità negli atti difensivi, e l’Avv. Antonino Giglia sul tema Argomentazione giuridica e nomofilachia.

Pubblicato in Eventi, Procedura Civile | Contrassegnato , | Lascia un commento

Tavola Rotonda: Breast Cancer Updates: Palermo 25 giugno 2015 – Sala Conferenze—GAM

Il tema non ha una rilevanza prettamente giuridica, e sicuramente ci perdonerete questo articolo off-topic, rispetto alle tematiche trattate sul sito della Camera Civile di Palermo.
Tuttavia, l’importanza dell’evento e la tematica trattata merita una segnalazione.
Dal 23 giugno al 25 giugno si terrà a Palermo una delle più importanti conferenze sul tema del tumore al seno: “Breast Cancer : Oncologic and Reconstructive Surgery” un corso di aggiornamento ECM satellite IEO (Istuto Europeo di Oncologia fondato da Umberto Veronesi).
I Direttori del Corso sono: Dott. Giuseppe Cuccia – Dott. Benedetto Di Trapani – Segreteria scientifica: Dott. Aldo Chiappone, Dott. Simone Tomasini, Dott. Bernardo Molinelli, Dott.ssa Valeria, Dott.ssa Giada Prestianni.

Aldilà degli aspetti scientifici, segnaliamo la Tavola Rotonda, aperta a tutti e con finalità divulgative e conoscitive, che si terrà a Palermo il 25 giugno 2015 presso la Sala Conferenze—GAM, e di seguito diffondiamo il programma:

09.00 Saluti Istituzionali
Moderatore: Dott. Giampiero Seroni Direttore Sanitario Ospedale “Fate Bene Fratelli” Palermo
09.30 Strategie di prevenzione Dott. Raffaele Ienzi
09.50 Diagnosi in PsicoOncologia Dott.ssa Valeria Sorrentino
10.10 Nuovi approcci farmacologi al tumore della mammella ed effetti collaterali Dott.ssa Giovanna Sciortino
10.30 Basi genetiche: opportunità e problematiche nella identificazione dei soggetti a rischio di carcinoma
mammario. La profilassi chirurgica Prof. Vittorio Gebbia
10.50 Coffee Break
11.10 Moderatore: Dott. Mario Feo Direttore Sanitario Casa di Cura “Torina” Palermo
Interventi in PsicoOncologia Dott.ssa Giuseppina Bonura
11.30 Evoluzioni nel trattamento chirurgico del carcinoma mammario: trattamento conservativo e
mastectomia Dott Benedetto Di Trapani
11.50 La ricostruzione e il percorso oncologico Dott. Giuseppe Cuccia
12.10 Identità femminile e gruppi di sostegno Dott.ssa Giada Prestianni
12.30 Tavola Rotonda Operatori, Utenti ed Associazioni – Moderatore Dott. Francesco Magliozzo SIMMG
13.30 Chiusura dei lavori

Pubblicato in off-topic | Lascia un commento

Negoziazione Assistita: Status Coniugale e Volontà delle Parti nella Crisi della Famiglia – Accordi Pre-Matrimoniali – Cenni sul Progetto di Legge

Il giorno  29 giugno 2015, dalle ore 15:30 alle ore 19:30, presso l’Aula Magna della Corte di Appello di Palermo, si terrà l’evento formativo sul tema: “NEGOZIAZIONE ASSISTITA Status Coniugale e Volontà delle Parti nella Crisi della Famiglia – Accordi Pre-matrimoniali – Cenni sul Progetto di Legge“.

Come, ormai, tutti sappiamo, la convenzione di negoziazione assistita da avvocati è un accordo attraverso il quale le parti, che non si sono ancora rivolte a un giudice e non si sono ancora indirizzate a un arbitro, concordano di cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere la controversia tramite l’assistenza dei propri avvocati in via amichevole.
Per alcune materie (risarcimento danni da incidente stradale e richieste di pagamento fino a 50mila euro) è condizione di procedibilità per accrescerne l’efficacia in chiave deflattiva e in funzione comunque complementare alla mediazione.
In tema di crisi coniugale la negoziazione assistita consente alle coppie in crisi di lasciarsi con un accordo extra-giudiziale da ratificare da parte del Pm o con un’intesa da sottoscrivere davanti al sindaco.

Nel ricordare che proprio lo scorso 13 giugno La Procura di Milano ha aggiornato le linee guida in materia di Negoziazione Assistita armonizzandole all’entrata in vigore della Legge 55 del 2015, in materia di Divorzio cd. breve, con questo evento si vuole fare il punto della situazione in ordine a tale nuovo istituto.

Il programma dell’incontro di studio, gratuito ed ai cui partecipanti saranno riconosciuti nr. 3 crediti formativi, sarà il seguente:

Saluti
Avv. Francesco Greco: Presidente COA Palermo
Avv. Antonello Micalizzi: Presidente Camera Civile di Palermo
Moderatore
Avv. Pietro Manzella: Past President Camera Civile di Palermo
Relatori
Dott. Bernardo Petralia: Procuratore Aggiunto – Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo
Prof. Giuseppe Giaimo: Professore associato in Diritto privato comparato
Università degli Studi di Palermo – Facoltà di Giurisprudenza

Le iscrizioni potranno essere effettuate entro e non oltre il 26 giugno 2015.

Pubblicato in Eventi | Contrassegnato | Lascia un commento

Assemblea della Camera Civile di Palermo

Carissimi soci e colleghi della Camera Civile di Palermo,
rammentiamo che l’Assemblea annuale dei soci della Camera Civile di Palermo è stata fissata in prima convocazione il 24.11.2014 ore 8,00 ed in seconda il 25.11.2014 ore 18,30, per l’approvazione del bilancio e rinnovo cariche sociali, presso lo studio dell’Avv. Pietro Manzella sito in Palermo, Piazza Vittorio Emanuele Orlando n. 33.

L’ordine del giorno della predetta assemblea sarà il seguente:
1. Approvazione del bilancio;
2. Elezione cariche sociali;
3. Varie ed eventuali.

Pubblicato in Comunicati | Lascia un commento

Assemblea della Camera Civile di Palermo

logoERRATA CORRIGE: L’ASSEMBLEA IN SECONDA CONVOCAZIONE DELLA CAMERA CIVILE DI PALERMO E’ STATA POSTICIPATA AL 16.10.2014 ORE 18,30 SEMPRE PRESSO LO STUDIO DEL PRESIDENTE AVV. PIETRO MANZELLA.

Carissimi colleghi e soci della Camera Civile di Palermo,
l’Assemblea annuale dei soci della Camera Civile di Palermo è stata convocata in prima convocazione il giorno 29. 09.2014 ore 8,00 ed in seconda convocazione il giorno 30.09.2014 alle ore 18,00 presso lo studio dell’Avv. Pietro Manzella sito in Palermo, Piazza Vittorio Emanuele Orlando n. 33.
L’ordine del giorno della predetta assemblea sarà il seguente:
1. Comunicazioni e relazione del Presidente;
2. Relazione del Segretario;
3. Relazione del Tesoriere;
4. Approvazione del bilancio;
5. Elezione cariche sociali;
6. Varie ed eventuali.

Pubblicato in Attività Istituzionale, Comunicati | Lascia un commento

Unione Nazionale delle Camere Civili: ASSEMBLEA NAZIONALE 2014 – PADOVA, 19-20 SETTEMBRE 2014)

E’ stata convocata per i giorni 19-20 settembre, a Padova, l’Assemblea Nazionale 2014 dell’Unione Nazionale delle Camere Civili.

Quest’anno, come tema dell’Assemblea, la Giunta, su conforme indicazione del Consiglio dei Presidenti ha scelto: “Il ruolo dell’avvocato quale protagonista nella giurisdizione pubblica e privata”.
Si tratta di tema di grandissima attualità ed interesse perchè le tendenze legislative e giurisprudenziali in atto da un lato vedono il tentativo, sempre più evidente, di comprimere nell’ambito del processo le garanzie difensive, in nome di un invocata “semplificazione”, dall’altro si sta profilando la tendenza a “degiurisdizionalizzare” la giustizia civile, portando al di fuori del perimetro della giurisdizione statuale certe procedure.

All’Assemblea Nazionale possono partecipare tutti gli iscritti alle Camere Civili aderenti all’Unione. Hanno il dovere di partecipare i Presidenti delle Camere Civili ed altresì (ma questi ultimi senza diritto di voto, né possono essere delegati) i componenti della Giunta, del Collegio dei Probiviri ed i Presidenti delle Unioni regionali o interregionali aderenti.

Di seguito i relativi allegati:

lettera convocazione assemblea

BROCHURE Assemblea UNCC 2014

scheda di iscrizione camera civile

scheda di iscrizione congressisti

Pubblicato in Attività Istituzionale | Contrassegnato | Lascia un commento

Schema di decreto del Ministro della Giustizia: introduzione degli Avvocati Specialisti

Avevamo già segnalato l’intento di introdurre (se ne parla da un po’ di tempo) la figura del c.d. Avvocato Specialista.

Di cosa si tratta?
Come recita l’art. 2 dello schema del DM che qui di seguito pubblichiamo, l’avvocato specialista è il professionista “che ha acquisito il titolo in una delle aree di specializzazione di cui all’art. 3.
Commette illecito disciplinare l’avvocato che spende il titolo di specialista senza averlo conseguito.

Il titolo II del DM (art. 7) disciplina i criteri ed il percorso formativo al fine del conseguimento del titolo di avvocato specialista.
L’art. 8 fissa i criteri della c.d. comprovata esperienza.

schema DM specializzazioni

La Tabella A, a cui rimanda l’articolo 3, prevede le seguenti Aree di Specializzazione ed i relativi ambiti di competenza:

Diritto delle persone e della famiglia

  • Diritto di famiglia
  • Diritto delle associazioni, fondazioni e dei comitati
  • Diritto dell’immigrazione
  • Diritto delle successioni
  • Diritto minorile

Diritto della responsabilità civile

  • Diritto della responsabilità civile per danni a cose e persone

Diritto Penale

  • Diritto penale

Diritti reali, condominio e locazioni

  • Diritti di proprietà ed altri diritti reali
  • Divisioni
  • Diritto del Condominio in edifici
  • Diritto delle locazioni
  • Diritto agrario

Diritto dell’Ambiente

  • Diritto dell’Ambiente

Diritto Amministrativo

  • Diritto Amministrativo

Diritto industriale e della proprietà intellettuale

  • Diritto industriale e della proprietà intellettuale

Diritto Commerciale e della Concorrenza

  • Diritto dell’impresa e delle società
  • Diritto dei contratti commerciali
  • Diritto della concorrenza

Diritto dell’esecuzione forzata e delle procedure concorsuali

  • Diritto dell’esecuzione forzata e delle procedure concorsuali
  • Diritto della crisi da sovraindebitamento

Diritto bancario e finanziario

  • Diritto bancario e finanziario

Diritto tributario

  • Diritto tributario

Diritto del lavoro, della previdenza e dell’assistenza sociale

  • Diritto del lavoro, della previdenza e dell’assistenza sociale

Diritto dell’Unione europea

  • Diritto dell’Unione europea

Diritto internazionale

  • Diritto internazionale

Sorge spontanea la domanda: si tratta di un titolo in più che dovrebbe conseguire l’avvocato o vi sono limitazioni nell’esercizio della nostra professione?

Dite la vostra rispondendo a questo sondaggio

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Comunicati | Contrassegnato , | Lascia un commento